08 Marzo 2021
Il Punto sul Campionato

Il nuovo MISTER:Il mio obbiettivo è dare Serenità alla squadra

.
06-03-2009 - Intervista a Mister
Dalla scorsa partita , sulla panchina della CECIL F.C. siede Paolo VIOLANTE, appena subentrato a Mister Dino SPATARO.
" Sono subentrato con dispiacere a Dino, oltre per l´amicizia che ci lega, anche perché quest´ultimo progetto della CECIL era nato con lui ,e con lui mi sarebbe piaciuto farlo proseguire nel bene e nel male (calcisticamente parlando). Purtroppo lui sta attraversando un periodo particolare ed il tutto inevitabilmente ha inciso sulla conduzione della squadra, creando così grossi malumori all´interno dello spogliatoio. Ho cercato da sempre di mediare tra le due componenti, ma quando allo Iacovone, nella sciagurata partita persa contro la P.R. Costruzioni, mi sono accorto che non c´era più sintonia, o meglio c´era una tensione che si tagliava con il coltello, ho consultato gli altri componenti della Società e sono stato costretto così ha prendere questa drastica decisione, per evitare che tutto quello costruito in questi mesi di campionato non venisse vanificato.
Ovvio che in questo periodo a 8 giornate dal termine, con alle porte il periodo di ferro, dove andremo ad incontrare tutte le BIG, chiamare a gestire la squadra un altro allenatore sarebbe stato rischioso , soprattutto per la scarsa conoscenza del gruppo, ed allora mi sono caricato, mio malgrado, di quest´altra responsabilità, cosciente delle difficoltà del caso.
Certo non ho la presunzione di fare il "salvatore della Patria", il mio compito è quello di traghettare la CECIL F.C. prima all´obbiettivo primario : la salvezza, e poi visto che siamo lì sarei contento di arrivare in coppa UEFA.
Mi prefiggo principalmente di ridare serenità alla squadra. Tatticamente invece, non sono molto propenso ad alchimie , ma ad un solido e pragmatico 4 -4 - 2, convinto che solo giocando sempre allo stesso modo la squadra potrà finalmente giocare "a memoria" . Effettivamente non sono mai riuscito a capacitarmi come dei ragazzi che tolto qualche nuovo arrivo giocano insieme da circa 3 anni non sono mai riusciti ad avere un´identita di gioco e di squadra. Ho la fortuna di conoscere tutti e di sentirli almeno una volta durante la settimana , e di conoscere quindi il loro stato d´animo e le loro aspettative, quindi gestire il gruppo in modo sereno non dovrebbe essere difficilissimo. Certo sono altrettanto convinto che qualche mia scelta nono verrà condivisa appieno, ma è il gioco delle parti, proprio per questo confido nell´intelligenza e nella collaborazione di tutti................................anche se poi le dicisioni finali le prenderò IO"


scritto da Cecil f.c.

Realizzazione siti web www.sitoper.it