27 Novembre 2021
notizie
percorso: Home > notizie > News

Sentirsi come il Manchester Utd.

19-10-2021 09:11 - News
Virtus – Taranto: 2 – 3

BFC: Minichini, Palmisano, Richella (Di Mauro) (Keita), Galeandro (Cannizzaro), Marangi, Attolino, Lobianco, Massaro, Aperno, Picci, Bollino

Reti per la BFC: Massaro, Aperno, Bollino

Quante emozioni, ieri sera al “Vivere Solidale “ di Paolo Sesto. Tre punti presi nei minuti di recupero, che ricordano l’indimenticabile Manchester – Bayern del’89 quando gli inglesi sotto al 91’ riuscirono a vincere la Coppa con una clamorosa rimonta nei tre minuti di recupero.
L’incontro ovviamente non nasce sotto i migliori auspici visto l’ormai atavica defezione dell’intero reparto difensivo. Viene rispolverato il sempre verde Aldo Richella che tiene bene il campo per un tempo. A far coppia con un acciaccato Galeandro , Donato Marangi travestito da centrale difensivo.
Come previsto si soffre e pure tanto, il gol salvato sulla linea da uno stoico Galeandro è il preludio al gol dello svantaggio. Un disattenzione difensiva permette a Notorio indisturbato di piazzare la palla nell’angolino basso. Prima frazione giocata con il cuore , nella quale riusciamo anche a sfiorare in un paio di occasioni la rete del momentaneo pareggio rischiando anche più volte di capitolare definitivamente.
Pareggio che arriva dopo 10 minuti della ripresa con una azione corale da sinistra a destra , da esterno ad esterno opposto , che mette in condizione Massaro di calciare a rete. Vano il disperato tentativo di tenere inviolata la sua porta del bravissimo portiere avversario. Gioia effimera, dopo una manciata di minuti ricapitoliamo.
Un Rimpallo rocambolesco al limite della nostra area permette al solito Notorio di presentarsi solo davanti a Minichini e segnare ancora la rete del vantaggio.
Qui esce la forza del gruppo, che non si scoraggia e combatte colpo sul colpo agli avversari , che avendo praterie enormi, più volte falliscono il colpo del KO.
Partita che non da un attimo di tregua con continue emozioni da ambo le parti, fino a quei fantastici, per noi , ultimi 3 minuti.
A seguito di una errata punizione dal limite, che sembrava l’ultima chanche per raddrizzare il risultato, la palla finisce in fallo laterale. Aperno che raccoglie l’out del compagno crossa “alla disperata” in aria. La palla assume uno stano rimbalzo e tradisce il bravissimo portiere scavalcandolo e finendo in rete.
Manca davvero una manciata di secondi, ed ovviamente visto il risultato ottenuto si aspetta il triplice fischio che ci avrebbe già consegnato una notevole soddisfazione.
Ma evidentemente ieri sera la voglia di sovvertire il periodo NO è stata maggiore del calcolo puramente calcistico. E così allo scadere dell’ultimo minuto di recupero, discesa travolgente di Massaro, palla a Lobianco che pennella un cross sulla testa di Michel Bollino che sembra essere arrivato dal nulla anticipando di un soffio l’estremo avversario. 2 a 3….un esplosione di gioia. Incontenibile!
Triplice fischio che ci consegna altri 3 punti insperati contro una ottima squadra che con onestà intellettuale non ha meritato il passivo finale.
Ora non ci resta che ricaricare le batterie per un’ennesima battaglia calcistica con la Matricola terribile di My Friends

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie